fbpx
Like Srl / Digital Marketing  / Nuove linee guida del Garante Privacy: cosa cambia e come adeguarsi

Nuove linee guida del Garante Privacy: cosa cambia e come adeguarsi

A luglio 2021 è stata pubblicata la versione definitiva delle linee guida sull’uso dei cookie e degli altri sistemi di tracciamento online (Gazzetta Ufficiale n. 163 del 9 luglio 2021). Il documento è volto ad aggiornare le indicazioni contenute nel provvedimento n. 229/2014 alla luce delle novità introdotte dal Regolamento europeo 679/2016 ( GDPR).

Molteplici le novità introdotte dal Garante per la protezione dei dati personali e sei mesi di tempo per adeguare i siti alle nuove regole.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali (computer, tablet, smartphone, dispositivi IoT, ecc), dove vengono memorizzati per essere ritrasmessi agli stessi siti in occasione di visite successive.
I cookie sono utilizzati per diverse finalità, hanno caratteristiche diverse, e possono essere utilizzati sia dal titolare del sito che si sta visitando, sia da terze parti.

Le informazioni codificate nei cookie possono includere dati personali, come un indirizzo IP, un nome utente, un identificativo univoco o un indirizzo e-mail, ma possono anche contenere dati non personali, come le impostazioni della lingua o informazioni sul tipo di dispositivo che una persona sta utilizzando per navigare nel sito.
I cookie possono dunque svolgere importanti e diverse funzioni, tra cui il monitoraggio di sessioni, la memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, l’agevolazione nella fruizione dei contenuti online etc. Possono ad esempio essere impiegati per tenere traccia degli articoli in un carrello degli acquisti online o delle informazioni utilizzate per la compilazione di un modulo informatico.

La funzione pratica di tali cookie è quella di permettere alle pagine web di caricarsi molto più velocemente, ma anche quella di veicolare la pubblicità comportamentale (“behavioural advertising”) in base al comportamento che l’utente ha attuato sul web nelle sue precedenti sessioni di accesso.

Cosa cambia con le nuove linee guida?

Le disposizioni riguardano nello specifico le aziende e attività che hanno sede e/o clienti in Italia.

Cookie Policy

L’Autorità per la Privacy cita alcune caratteristiche che non devono assolutamente mancare nell’informativa sui cookie:

  • deve essere scritta in un linguaggio semplice e comprensibile;
  • consultabile anche da parte di coloro che hanno disabilità;
  • può essere trasmessa su più canali e con diverse modalità (ad esempio, con pop-up, video, interazioni vocali, chatbot ecc.);
  • deve indicare gli eventuali altri soggetti destinatari dei dati e i tempi di conservazione delle informazioni;
  • deve indicare i diritti degli interessati riconosciuti dal Regolamento GDPR.
Cookie banner
  • I pulsanti “Accetta” e “Rifiuta” sono obbligatori.
  • Gli utenti devono poter fare scelte granulari sulle funzionalità, le terze parti e le categorie di cookie da installare (pur lasciando i dettagli dell’implementazione al fornitore del servizio, le linee guida suggeriscono che raggruppare le opzioni sia una soluzione adatta a soddisfare questo requisito).
  • Gli utenti devono poter aggiornare le proprie preferenze di tracciamento in qualsiasi momento.
Raccolta del consenso
  • Il consenso via semplice scorrimento non è più valido.
  • I cookie wall non sono ammessi.
  • Validità delle preferenze dell’utente relative al consenso: dopo aver chiesto il consenso la prima volta, devono passare almeno 6 mesi prima di poterlo chiedere nuovamente.
Cookie statistici (analytics)
  • I cookie statistici di prima parte possono essere installati senza il consenso dell’utente (e senza blocco preventivo).
  • I cookie statistici di terza parte possono essere installati senza il consenso dell’utente (e senza blocco preventivo) solo a determinate condizioni.
Prova del consenso

Si deve poter dimostrare di aver ottenuto un consenso valido secondo gli standard del GDPR. Questo comporta salvare ogni volta le preferenze raccolte, distinte anche per categoria, per poi predisporre un registro.

Basi giuridiche

Applicabili all’uso dei cookie oltre al consenso: l’interesse legittimo non costituisce una base giuridica valida.

I titolari di siti web hanno tempo fino al 10 gennaio 2022 per adeguarsi (6 mesi a partire dal 9 luglio 2021, data della pubblicazione delle linee guida nella Gazzetta Ufficiale).

Come adeguarsi?

Like Srl non può sostituirsi al Cliente, che rimane il titolare del trattamento dei dati, e quindi responsabile verso l’Autorità garante per il trattamento dei dati e verso gli utenti. Adeguarsi in modo corretto e nei tempi giusti è molto importante per evitare sanzioni da parte del Garante della Privacy e problemi legali.

 

Noi di Like siamo a disposizione per aiutarvi a mettere in regola i vostri siti web e web-app, per garantire che il trattamento dei dati che i Clienti ci affidano avvenga nel rispetto della normativa Italiana ed Europea, in modo lecito, corretto e trasparente.

 

Per i Clienti che hanno attivo il contratto con Iubenda: è necessario un rapido aggiornamento del piano per adeguare la Cookie Policy e il banner di raccolta consensi.

Per i Clienti che non hanno attivo il contratto con Iubenda e che non hanno messo a norma il sito, siamo a disposizione per informarti delle nuove regole del Garante e per fornirti soluzioni affidabili che ti permettono di rispettare la normativa senza complicazioni.

Per i Clienti che hanno redatto la Cookie Policy con l’ausilio del proprio studio legale, è necessaria un’implementazione delle nuove funzionalità e della Policy redatta, secondo i requisiti della nuova normativa.

Non sai come aggiornare la Cookie Policy del tuo sito web? Contattaci per maggiori informazioni!

    ×